Fiat 508 Balilla Viotti
La Fiat 508, per quasi tutti nota come "Balilla", debutta ufficialmente al Salone dell'Automobile di Milano nell'aprile 1932.
La prima serie, prodotta dal 1932 al 1934 con carrozzeria torpedo, berlina due porte e spider, e' caratterizzata dal cambio a 3 marce e da una linea squadrata.
Nel marzo del 1934, sempre al Salone dell'Automobile di Milano, viene presentata la versione a 4 marce, contraddistinta da linee piu' morbide e dalla mascherina anteriore piu' arrotondata.  Alle versioni berlina a 2 e 4 porte, si affiancano, tre mesi piu' tardi, le versioni torpedo e spider.

Si nota in questa foto la ruota di scorta dietro il bauletto, coperta da un involucro cromato
Le 4 portiere si aprivano ad armadio
Molto curati i particolari di questo modello tra cui gli indicatori di direzione originali
Si noti la carrozzeria, assai meno spigolosa della versione di serie, che sembra prefigurare le linee piu' dolci della successiva versione "4 marce".
La meccanica e' invece quella di serie, con il 4 cilindri a valvole laterali da 20 cavalli, i freni idraulici e gli assali rigidi sia davanti che dietro.
Dal 1932 al 1934 sono state prodotte complessivamente circa 40.000 Balilla 3 marce.
La carrozzeria Viotti di Torino fece parecchie versioni su telaio 508 tra cui anche alcune cabriolet
L'esemplare qui raffigurato e' una fuoriserie fabbricata nel 1933 dalla carrozzeria Viotti su meccanica della versione 3 marce, di proprieta' del sicio Alberto.
La vettura qui ritratta del socio Alberto
Balilla Viotti, un "ponte" tra I e II serie della 508

Dati principali:

Cilindrata: 995 cc
Potenza: 20 cv
Velocita': 80 km/h

Designed by Flavio       E-Mail: info@automoto900.it